Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla Privacy Policy

Ecunerv

ecunerv


Specifiche

Acido lipoico (600 mg), vitamina del gruppo B al massimo dosaggio consentito per gli integratori alimentari (B1, B6, B12), Vitamina E (12 mg) e Magnesio (60 mg).
30 compresse
€ 27,00
Ecunerv è consigliato in presenza di condizioni in cui è maggiormente indicato un aiuto al mantenimento del normale funzionamento del sistema nervoso, quali ad esempio neuropatie di varia eziologia (meccanica, metabolica, tossica, ischemica, ottica, alcolica, diabetica e postherpetica), sindromi canalicolari e radicolopatie motorie e sensitive. Le vitamine del gruppo B (B1, B6 e B12) in sinergia con il magnesio contribuiscono al normale funzionamento del sistema nervoso, mentre la vitamina E svolge azione antiossidante aiutando a proteggere le cellule dallo stress ossidativo.
1 compressa al giorno

Area Neuro-Psichiatrica

Ecunerv è un integratore alimentare in compresse a base di acido lipoico, vitamine del gruppo B, vitamina E e magnesio.

INDICAZIONI

Ecunerv è consigliato in presenza di condizioni in cui è maggiormente indicato un aiuto al mantenimento del normale funzionamento del sistema nervoso, quali ad esempio:

  • Neuropatie di varia eziologia (meccanica, metabolica, tossica, ischemica, ottica, alcolica,diabetica e postherpetica)
  • Sindromi canalicolari
  • Radiculopatie motorie e sensitive

Le vitamine del gruppo B in sinergia con il magnesio contribuiscono al fisiologico funzionamento del sistema nervoso, la vitamina E ha un’azione antiossidante.

diagramma ecunerv

ACIDO ALFA LIPOICO

L'acido lipoico, (o acido tiottico) conosciuto anche come vitamina N è una sostanza presente nell’organismo umano in cui interviene come coenzima del metabolismo cellulare e protegge la cellula dallo stress ossidativo.
Rivela una spiccata attività di antiossidante che, al contrario di altre molecole ad azione simile, viene esplicata sia verso gli ossidanti intracellulari che verso quelli extra.
Altra caratteristica particolarmente preziosa è quella di rigenerante di altri antiossidanti ed in particolare di Vitamina E e C, rivelandosi perciò un importante componente sinergico in un’integrazione comprendente tali fonti vitaminiche.
Inoltre, l’Acido Alfa Lipoico si è rivelato un promotore dell’attività del Glutatione di cui aumenta la biodisponibilità.

Acido lipoico e neuropatie periferiche:
L’ALA è utilizzato largamente nel trattamento delle neuropatie periferiche come il danneggiamento del nervo ischiatico, la sindrome del tunnel carpale, le neuropatie causate da agenti chemioterapici, da alcolismo, neuropatie diabetiche. Grazie alle sue proprietà antiossidanti, detossificanti, antiinfiammatorie e neuroprotettive, agisce su più fronti, contribuendo sia al riequilibrio dei meccanismi redox delle cellule, sia, più in generale, al miglioramento del dolore neuropatico.
Una delle cause più frequenti di neuropatia periferica è associata al diabete: il 30% dei pazienti diabetici ospedalizzati e il 20% dei non ospedalizzati sono affetti da questa patologia.
Generalmente, essa colpisce inizialmente i nervi dei piedi e successivamente delle gambe, mostrando sintomi come bruciore, dolore, crampi, fino ad arrivare alla desensibilizzazione.
L’ambiente iperglicemico causato dal diabete risulta dannoso per le cellule nervose, a causa dell’aumento dello stress ossidativo e della riduzione dei livelli di agenti neurotrofici.
L’azione dell’ALA in caso di neuropatia diabetica, ma generalizzabile a neuropatie generiche, si svolge su più fronti:

  • Riduce lo stress ossidativo
  • Normalizza i livelli dei metaboliti dell’ossido nitrico
  • Riduce la perossidazione dei lipidi
  • Riduce la glicosilazione delle proteine
  • Aumenta l’attività della (Na+/K+)-ATPasi
  • Aumenta l’assorbimento di glucosio nelle cellule in una modalità “insulino-simile”
  • Aumenta il flusso sanguigno ai nervi

L’efficacia dell’ALA nel trattamento delle neuropatie diabetiche è stata dimostrata in diversi studi. In particolare, essa è stata esaminata in tre grandi trials clinici, randomizzati, in larga scala, in doppio cieco e con controllo del placebo: gli studi “Alpha-Lipoic Acid in Diabetic Neuropathy” (ALADIN).